Ganna corsa anni 60

Se le previsioni meteo non m’ in..Ganna..no dovrò restare a casa!!

Dal 1909 ad oggi il Giro d’Italia ha collezionato innumerevoli imprese ed eroianeddoti e leggende.

oggi tocca a Luigi Ganna primo vincitore del Giro d’Italia 1909

Luigi Ganna

La prima edizione del Giro d’Italia, nel 1909, fu vinta da Luigi Ganna. “Re del fango” era il soprannome che gli avevavo affibiato i tifosi per la sua capacità di affrontare il maltempo e le intemperie. Rimane negli annali la sua dichiarazione rilasciata ad un giornalista che gli aveva chiesto quale fosse la sua impressione più viva dopo la grande vittoria: “L’impressione più viva l’è che me brüsa tant ‘l cü!”. Come vincitore di quel Giro, Ganna si portò a casa 5.250 lire(all’ultimo classificato andarono invece 300 lire).

Giro prese il via all’alba del 13 maggio da viale Monza a Milano per concludersi, sempre nel capoluogo lombardo, il 30 dello stesso mese, dopo 2408 km di corsa. Le otto lunghe tappe (che toccarono, nell’ordine, Bologna, Chieti, Napoli, Roma, Firenze, Genova, Torino e Milano), intervallate da diversi giorni di riposo, com’era nell’uso, si conclusero con la vittoria del G. che, con 25 punti (allora la graduatoria veniva stilata in base ai piazzamenti ottenuti e non in base ai distacchi), superò il Galetti e Giovanni Rossignoli, con i quali ingaggiò appassionanti duelli. Il grande favorito della corsa, l’astigiano Giovanni Gerbi, soprannominato “diavolo rosso”, restò fuori gara fin dalla prima tappa per un grave infortunio. Wikipedia

collezione privata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.