bici corsa RONCHINI 1977

telaio superleggero

P1020458

montata CAMPAGNOLO SUPER RECORD

P1020459

coprimanubrio in pelle

P1020460

alcuni dettagli e canotto reggisella panto RONCHINI

P1020462

guarnitura

P1020463

collezione privata

P1020464

veniva forata anche la forcella pur di renderla leggera

DIEGO RONCHINI

professionista dal 1956 al 1966 con 14 vittorie

nacque a IMOLA nel 1935

alla conclusione di una splendida carriera dilettantistica ( fra l’altro al suo attivo,il GIRO di LOMBARDIAe quello delle MARCHE nel 1957 ,la RUOTA D’ORO,

il GRAN PREMIO PIRELLI e altre 20 gare nel 1956 ) debuttò in maniera stupefacente nel GIRO di LOMBARDIA restando in testa alla corsa, assieme al suo idolo

COPPI,sino a 5 km dal VIGORELLI allorchè sotto la spinta di MAGNI (scatenandosi per reagire alla dama bianca che,superandolo in auto, gli aveva fatto uno sberleffo )

il gruppetto degli inseguitori con DARRIGADE raggiunse la coppia di testa e il francese vinse davanti al campionissimo ,uno sprint spaccacuore.

un anno dopo RONCHINI si prese la rivincita imponendosi nella classicissima di CHIUSURA

ma non fu il solo exploit,anche se un male lo costrinse a pause che ne menomarono il rendimento e i risultati

riuscì a indossare la maglia tricolore vincendo il drammatico sprint nel giro del LAZIO nel 1959

nel giro d’ ITALIA del 59 si piazzò 4 da ANQUETIL nel 1963 indossò la maglia rosa x 10 tappe

tratto dalla storia del ciclismo quarto volume

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.