bici corsa – Ortelli 1984 – Titanium

fu il primo in italia ad imprimere sul tubo il  nome in rilievo

questa bici fu fatta da Ortelli con la collaborazione di un grande artista , Gino CornazzaniIMG_5582

 

i disegni  furono in parte copiati dalle scatole degli orologi Omega negli anni 80

IMG_5564

si tratta di un pezzo unico

IMG_5565

il mago delle vernici era LEONI

IMG_5568

si nota ancora il grasso , la bici è rimasta appesa per anni

IMG_5577

le coda di rondine , prima disegnata da Gino e poi saldata da Ortelli

IMG_5579

ha avuto ordinazioni su commissione da tutto il mondo, STATI UNITI ,GIAPPONE 

IMG_5581

il tubo reggisella è inclinato di 73 gradi per cui il telaio con il carro di 101 cm risultava riposante 

IMG_5579

Gaddoni di Lugo oltre avere i tubi italiani Columbus,vendeva anche i Reynolds che arrivavano da Coventry in Inghilterra tramite la Legnano, Gaddoni era il più grande grossista di pezzi di bicicletta , aveva un debole per me disse Ortelli ,durante la seconda guerra non si trovavano le camere d’aria e mio padre mi mandò  a cercarle da lui ,andammo dietro l’officina e per farmi piacere con un braccio meccanico dal pozzo tirò fuori alcune da corsa , le aveva nascoste li perchè aveva paura di farsele fregare , erano immerse totalmente per preservarle dalle intemperie ,allora erano introvabili e valevano oro . 

IMG_5580

 

pipa Cinelli , manubrio Giro d’Italia

IMG_5585

freni Campagnolo

IMG_5588

coda di rondine

IMG_5583

 

tratto dal libro artigiani e biciclette in romagna nel  900

IMG_5572

collezione privata

IMG_5578

 

2 thoughts on “bici corsa – Ortelli 1984 – Titanium

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.